La patologia orale tabacco-correlataby C. Caldarelli, F. Farri, F. Beatrice, S. Bucolo

Dental Cadmos

About

Year
2013
DOI
10.1016/s0011-8524(13)70007-2
Subject
Oral Surgery / Orthodontics

Similar

A new way to assess banking competition

Authors:
Giovanni Alberto Tabacco
2013

Aplicación de la Resonancia Magnética en el diagnóstico de la patologia vascular arterial: Angio-Resonancia

Authors:
Ana Capalastegui, Elena Astigarraga, José Alejandro Larena
2005

Experimental Study of Some Hydrogeophysical Properties of Unconsolidated Porous Media

Authors:
Giancarlo Biella, Alfredo Lozej, Ignazio Tabacco
1983

Sensors for detection of calcium associated with bacterial endospore suspensions

Authors:
Laura C Taylor, Mary Beth Tabacco, James B Gillespie
2001

Algoritmo terapéutico en la leucoplasia oral

Authors:
Antonio Martorell-Calatayud
2012

Text

PATOLOGIA ORALE

La patologia orale tabacco-correlata

Smoke related oral pathology

C. Caldarellia,*, F. Farrib, F. Beatricec, S. Bucoloc a SS Chirurgia Maxillo-Facciale, Ospedale San Giovanni Bosco, ASL TO2, Torino b SCDU Otorinolaringoiatria, Azienda Ospedaliero-Universitaria Maggiore della Carita, Novara c SC Otorinolaringoiatria, Ospedale San Giovanni Bosco, ASL TO2, Torino

Ricevuto il 24 agosto 2011

Accettato il 9 luglio 2012

Disponibile online *Autore di riferimento:

Claudio Caldarelli claudio.caldarelli @fastwebnet.it

Riassunto

Obiettivi. Effettuare una revisione della letteratura sul rapporto tra abitudine al fumo e patologia orale. In Italia il fumo e la causa di meta delle malattie parodontali e di tre quarti dei carcinomi della mucosa orale, confermando il ruolo predominante del fumo e dell’alcol tra i fattori di rischio e l’effetto moltiplicativo dell’esposizione massiccia a entrambi.

Materiali e metodi. Abbiamo effettuato una disamina della letteratura ricercando i termini “smokers” AND “oral” AND “pathology” in PubMed, ponendo come limiti temporali l’intervallo di tempo tra il 1 gennaio 1990 e il 31 dicembre 2011. Abbiamo cosı rinvenuto 458 lavori, di cui 26 review, che abbiamo analizzato ai fini della nostra valutazione.

Discussione. Il fumo e un fattore di rischio riconosciuto per il cancro orale, per lesioni della mucosa orale, per la carie a livello sia coronale sia radicolare, per lo sviluppo della malattia parodontale e puo determinare inefficace guarigione dopo trattamento parodontale. L’evidenza scientifica suggerisce che il rischio per lo sviluppo di patologie orali aumenta all’aumentare del consumo di tabacco, mentre la disassuefazione puo comportare una riduzione del rischio. Il beneficio derivante dallo smettere di fumare e evidente: il rischio di sviluppare un cancro della mucosa orale diminuisce all’aumentare del tempo intercorso dalla cessazione dell’abitudine al fumo.

Conclusioni. Politiche di controllo dell’uso del tabacco articolate e ad ampio raggio si rendono necessarie al fine di ridurre il peso socio-finanziario delle malattie del cavo orale tabacco-correlate. Sono gia attualmente disponibili trattamenti efficaci sia nella prevenzione dell’abitudine al fumo sia nella facilitazione alla disassuefazione, ma necessitano miglioramenti.

Gli odontostomatologi possono essere di grande aiuto mettendo a disposizione un ambiente di efficacia unica nella prevenzione e nella disassuefazione al fumo.

Parole chiave: * Cancro orale * Carie * Fumo di sigaretta * Lesioni mucose del cavo orale * Malattia parodontale

Abstract

Objectives. To review the literature on the relationship between smoking and oral pathology. In Italy smoking is the cause of half of periodontal disease and three quarters of cancers of the oral mucosa, confirming the predominant role of smoking and alcohol among the risk factors and the multiplier effect of massive exposure to both.

Materials and methods. We performed a comprehensive review of the literature search terms “smokers” and “oral” and “pathology” on PubMed, placing time limits between 1990.01.01 and 2011.12.31. Thus we found 458 studies, including 26 reviews that we have analyzed for the purposes of our evaluation.

Discussion. Smoking is a known risk factor for oral cancer, for lesions of the oral mucosa, tooth for both coronal and root caries and for development of periodontal disease too, and may lead to poor healing after periodontal treatment. The scientific evidence suggests that the risk for development of oral diseases increases with the increase of tobacco consumption and that smoking cessation can lead to a reduction of the risk. The benefit from quitting smoking is clear: the risk of developing cancer of the oral mucosa decreases with increasing time since smoking cessation.

Conclusions. The use of wide and articulated tobacco control policies is necessary in order to reduce the social and financial burden of oral tobacco-related disease. Currently there are already available effective treatments in prevention and smoking cessation, but need improvements.

Dentists can be of great help by providing a unique environment of efficacy in prevention and cessation of smoking.

Key words: * Oral cancer * Caries * Cigarette smoke * Oral mucosal lesions * Periodontal disease 0011-8524/5 - see front matter  2012 Elsevier Srl. Tutti i diritti riservati. http://dx.doi.org/10.1016/j.cadmos.2012.07.005 DENTAL CADMOS | 2013;81(1):5-14 | rassegna 10 novembre 2012 5 1. Introduzione

Tutti i tipi di tabacco in commercio nelle varie forme – sigarette, sigari, tabacco da pipa, tabacco da masticare e da aspirare – producono effetti dannosi sulla salute del cavo orale.

Il fumo e uno dei piu importanti fattori di rischio per malattie del cavo orale quali il carcinoma della mucosa orale e la malattia parodontale. La masticazione del tabacco, inoltre, sembra essere anche causa di aumento dell’incidenza di carie dentale.

Sia gli epiteli orali non cheratinizzati sia quelli cheratinizzati possono divenire bersaglio della morbilita correlata al tabacco. Il complesso processo di carcinogenesi epiteliale si compone di eventi biologici che includono l’attivazione precoce con iniziazione e promozione. Nonostante l’identificazione di possibili geni bersaglio e delle relative mutazioni, gli eventi di iniziazione del cancro orale restano poco conosciuti.

Benche il tabacco contenga almeno 4.000 composti chimici, e universalmente accettato che sia la nicotina uno dei fattori responsabili dei deleteri effetti del fumo di sigaretta. Numerosi risultati rivelano gli effetti negativi sulla funzione cellulare in varie localizzazioni non neuronali, alcuni dei quali possono fornire un meccanismo per lo sviluppo della malattia tabacco-correlata. Studi dei meccanismi d’azione della nicotina su vari tipi di cellule dei tessuti muco-cutanei hanno identificato un numero di eventi biologici mediati da un complesso di effetti genomici e non genomici risultanti dai segnali dei recettori neuronali nicotinico-colinergici occupati dalla nicotina sulla membrana cellulare.